Il 19 gennaio scorso è stato un giorno molto triste: Bill Salmon, pietra miliare del tatuaggio moderno, è scomparso.

Dobbiamo molto a questo artista appassionato e umile. Se esiste un’idea di tatuaggio moderno è anche grazie al lavoro spesso pionieristico di artisti come lui che, insieme a Don Ed Hardy, è stato un vero e proprio simbolo della scena di San Francisco.

Da trent’anni era il proprietario, con la moglie Junii, del Diamond Club Tattoo Parlor, uno studio che vanta ospiti internazionali del calibro di Leo Zulueta e la famiglia Leu, fra tutti.

Perdere una colonna come Bill Salmon è sempre doloroso. Ma il suo lavoro, la sua passione, la sua umiltà continueranno a guidare il nostro lavoro e la nostra ricerca.

Rest in peace, Man of visions, grazie di tutto

Pin It on Pinterest

Share This